A Roma un abete della Valtellina per festeggiare il Natale

 

Il grande abete di 20 metri, che svetta in piazza Venezia a Roma e che sarà acceso da 30.000 lampadine a led sabato 7 dicembre fino al 6 gennaio, assieme alle tante altre installazioni artistiche luminose che coloreranno tutto il centro romano per l’edizione 2013 di ‘Roma si mette in luce’, è il dono che la Valtellina ha riservato alla capitale in occasione del Natale 2013. Con un augurio di PACE, come testimoniano le centinaia di scritte, con la parola ‘pace’ tradotta in 20 lingue, che decoreranno il grande albero per lanciare un messaggio di armonia e conciliazione che viene dalle montagne più a nord del nostro paese per coprire l’Italia intera e superarne i confini.

 

Le scritte saranno poi donate a The Children for Peace, la ONG internazionale che da sempre si occupa dei bambini orfani e malati di HIV, e saranno messe all’asta. Il ricavato sarà interamente devoluto ai progetti di solidarietà per i bambini malati di HIV dell’Etiopia.

 

Ma non è questa la sola presenza della natura valtellinese a Roma. La magia del Natale arriva a Piazza San Silvestro per i più piccoli. Qui verrà allestita la casa di Babbo Natale immersa in un bosco incantato di abeti, profumati, vivi, arrivati direttamente dai boschi della Valtellina, donati dall’Ente Provincia di Sondrio. “Volevamo dare un altro segno del nostro legame con la città di Roma dove risiede la più ampia comunità valtellinese – ha detto Giovanna Muscetti, presidente di Valtellina Turismo –. Dopo i nostri sapori abbiamo fatto arrivare nella capitale anche la nostra natura”.

 

E quando le festività natalizie saranno concluse tutti gli abeti di piazza San Silvestro verranno messi a dimora in un’area della periferia romana, dove crescerà nel tempo un vero bosco Valtellina.

 

 

 

Annunci