Considerati la stessa cosa da gran parte dei turisti, il Rifugio e il Bivacco sono, in realtà, due modi molto diversi di vivere la montagna.

rifugio bivacco
rifugio bivacco

Nella visione comune il rifugio e il bivacco sono considerati al pari l’uno dell’altro, ma nella realtà alpinistica ed escursionistica, sono strutture completamente diverse tra loro. Entrambi sono utilizzati da alpinisti ed escursionisti, anche durante la notte o come riparo in caso di maltempo, pertanto devo essere ben visibili in qualsiasi situazione, per questo spesso i bivacchi hanno colori sgargianti ed i rifugi sono dotati di persiane coloratissime, oltre che di bandiera per far capire a distanza dove si trova e se è aperto il rifugio.

Il Bivacco, in montagna è una struttura generalmente in lamiera, incustodita e dotata di qualche posto letto; situato in zone isolate, spesso alla base di pareti, serve come rifugio notturno degli alpinisti prima di un’ascensione o in caso di maltempo improvviso. Se al proprio arrivo il bivacco è al completo non c’è possibilità di entrare.

Il Rifugio, invece è un edificio situato solitamente lontano dai centri abitati destinato ad ospitare escursionisti ed alpinisti di passaggio; è una struttura gestita che offre un servizio di tipo alberghiero, è dotato di bagni, camere / camerate, cucina con servizio di ristoro. Il rifugista ha l’obbligo di ospitare sempre l’alpinista di passaggio anche se al completo, in questo caso offre una sistemazione di fortuna.

A voi la scelta della struttura più consona alle vostre esigenze e … buona montagna a tutti.

Annunci