Nel V municipio non si differenzia. Novembre è arrivato, il porta a porta no

L’assessore Pietroletti: “Ama ci aveva assicurato che saremo partiti a Novembre e invece mi è stato detto che partirà prima il VII municipio”. Un’altra data? “Non lo sappiamo, per il momento non c’è”

Doveva partire a Novembre. Ma ancora non sono stati fatti neanche gli incontri informativi con il territorio. La differenziata porta a porta nel V municipio resta un sogno. Ultimi degli ultimi, i quartieri dal Pigneto a Tor Sapienza, aspettano da mesi. Il cronoprogramma di Ama prevedeva l’avvio in questi giorni del blocco Roma Est, ma al V ancora non tocca.

Che fine abbia fatto la raccolta a domicilio con eliminazione dei cassonetti stradali lo abbiamo chiesto all’assessore all’Ambiente, Giulia Pietroletti. La risposta non lascia ben sperare: “Ama ci aveva assicurato che saremo partiti a Novembre e invece mi è stato detto che partirà prima il VII municipio”. Un’altra data? “Non lo sappiamo, per il momento non c’è”.

Annuncio promozionale

“Da Settembre cominceranno gli incontri con i cittadini per informare il territorio sul funzionamento del nuovo sistema” annunciava a giugno l’assessore all’Ambiente, Estella Marino, durante un incontro sul tema rifiuti nella sede del Pd Pigneto di via Fortebraccio. E invece niente incontri, niente programmazione sui cassonetti (dove toglierli e dove no), niente di quanto annunciato e previsto nel cronoprogramma.

C
Annunci