Articolo su V Municipio di Emanuele Rigitano

Parco di Centocelle, un’ottima soluzione per entrare e uscire in sicurezza

Aperta nuova entrata del Parco di Centocelle al civico 706, proprio in occasione della Marcia nazionale degli alberi 2016 che si è svolta nel V Municipio 5 di Roma in corrispondenza con una bella pedalata: una soluzione che risolverà alcuni problemi per pedoni e ciclisti. “Grazie alla collaborazione intrapresa tra la Comunità per il Parco Pubblico di Centocelle e il bar La Fattoria viene superato il problema della mancanza di accessi pedonali al Parco di Centocelle. Dal civico 706 sarà possibile accedere direttamente al Parco sia a piedi che in bici e si potrà altresì usufruire dei servizi di ristoro, ludici e igienici, garantiti dalla Fattoria. Si ringrazia l’Assessorato Ambiente e la Presidenza della commissione Ambiente del V Municipio per aver avallato le nostre richieste. Presto si andrà a regime con l’opportuna cartellonistica”, questo scrive su Facebook la Comunità per il Parco di Centocelle, che invita tutti i cittadini a mantenere pulito il verde del parco del quartiere del Quinto Municipio.

L’ingresso del civico 706, attiguo a quello del bar La Fattoria, è ora una nuova entrata al parco di Centocelle.
Foto: Comunità per il parco pubblico di Centocelle, collage: NotizieVMunicipio.

Sarebbe una buona notizia e un primo passo verso le aperture verso Quadraro Vecchio e verso via Papiria, per rendere il parco anche luogo di passaggio di pedoni e soprattutto ciclisti, soprattutto in prospettiva della realizzazione del Grab.

Centocelle doveva veder nascere addirittura un parco archeologico, invece il degrado sembra abbia preso il sopravvento. Anche l’area del parcheggio, dopo gli “sfasciacarrozze”, crea disagio alla zona. Ci sono delle iniziative di associazioni locali e di cittadini per riappropriarsi di questa area verde ma le istituzioni latitano, nonostante i lavori che stanno interesando in questi anni il parco.

Entrata parco di Centocelle, V Municipio 5, Roma. Da qui non si può più uscire.

L’ultima notizia riguarda i problemi legati al parcheggio. Il civico 712 di via Casilina fu bloccato a luglio 2016 con grossi blocchi di cemento dopo l’ordinanza del Gruppo Casilino del Corpo della Polizia di Roma Capitale. Il motivo è il problema di viabilità che causa uscire dallo stesso cancello, come documentano le foto rilasciate dal circolo Città Futura di Legambiente V Municipio.

Inizialmente i blocchi avevano addirittura interdetto l’accesso alle auto, come dimostrano questo foto di Comunità Parco pubblico di Centocelle. Successivamente è stato deciso di permettere l’entrata da un lato e l’uscita dall’altro, al civico 730. Ma molti non rispettano le nuove regole, anche perché bisogna affrontare un bel tratto dentro al parco per riuscire.

Finendo poi per immettersi nella seconda corsia di marcia di via Casilina: una soluzione oltremodo pericolosa visto che, come riportato dal rilevatore di velocità, le vetture che provengono dalla corsia centrale viaggiano oltre i 50 km/h.

Annunci