CENTOCELLE, RIMOSSI MATERASSI E FRIGORIFERI DALLA ” METRO DI MUSSOLINI” : DOMENICA 18 TORNA VISITABILE

Un gruppo di volontari (1)

Metro Mussolini

Un gruppo di volontari (2)

Le pulizie all'interno

Una trentina di volontari, hanno ripulto la “Metro di Mussolini” in vista dell’escursione organizzata per il 18 dicembre.Piermarini (Settimo Biciclettari): “Abbiamo rimosso una quantità spaventosa di materassi, frigoriferi e divani”

Centocelle, rimossi materassi e divani dalla “Metro di Mussolini”
Il Parco di Centocelle è stato bonificato in profondità. Meglio, sono stati rimossi i rifiuti che da anni ne stavano avvelendando le viscere. Si è quindi intervenuti tirando a lucido la “Metro Mussolini”, il tunnel di circa un chilometro che scorre all’interno dell’area verde.LA BONIFICA – “Abbiamo trovato una quantità di materassi impressionante. E poi c’erano i frigoriferi, i sacchi di plastica della fungaie, qualche divano e degli elettrodomestici – spiega Dario Piermarini, che ha partecipato alla bonifica – in tutto saremmo stati una trentina di persone, dalle 10 in poi. Abbiamo fatto un buon lavoro perché adesso la galleria è accessibile. In verità – spiega il cittadino Piermarini, portavoce del Settimo Biciclettari – i  rifiuti si concentravano nella parte iniziale. E così facendo non permettevano di poter raggiungere il cuore del tunnel”.

LA STORIA – La cosiddetta “Metro di Mussolini”, progettato dalla Stefer nel 1941, doveva rappresentare  una variante al collegamento ferroviario tra Roma e Fiuggi. Nella Capitale ci sono due punti in cui il percorso è interrato, tra Porta Maggiore e viale Palmiro Togliatti, per il resto quindi corre in superficie. “Io sono rimasto colpito dallo stato di conservazione – ammette Piermarini – Il tunnel è stato terminato dopo la guerra, ma non è mai stato utilizzato. A maggior ragione mi ha impressionato la qualità del lavoro svolto. Non c’era una goccia d’acqua e la galleria ha mostrato una tenuta stagna che, dopo settant’anni, è ancora perfetta”.

LA VISITA GUIDATA – La bonifica del tunnel, organizzata dal Comitato per il Parco Pubblico di Centocelle, in collaborazione con l’Associazione Nuova Vita della Comunità Rom, è stato propedeutico ad un’altra iniziativa. “Domeinca 18, alle ore 10,30 ci vediamo per una pedalata all’interno del Tunnel – annuncia il portavoce del Settimo Biciclettari – l’appuntamento è al laghetto del Parco degli Acquedotti. Da lì passeremo lungo la ciclabile di Viale Giulio Agricola e Viale Nobiliore, sfruttando il percorso pensato dal Settimo Biciclettari per collegare il Parco di Centocelle con il Parco degli Acquedotti”. C’è la possibilità di recarvisi anche a piedi. “Per chi non usa la bici, l’appuntamento è alle ore 11 davanti la Stazione metropolitana di  Centocelle. La visita comprende l’accesso, per la prima volta, all’interno della galleria”. E’ consigliato l’uso di torcia e scarponcini.

 

Annunci