Più telecamere per la sicurezza a Civo 
Il protocollo tra Comune e Prefettura 

L’obiettivo è coordinare le attività di prevenzione contro i furti e i danneggiamenti. Si punta a potenziare la videosorveglianza nei giardini nelle vie Lombardini e Vittorio Veneto

Sicurezza urbana al centro dell’attenzione per il comune di Civo che sottoscrive sul tema un protocollo d’intesa con la Prefettura.

Le motivazioni sono la percezione sempre maggiore dei cittadini di «sicurezza come elemento essenziale per la qualità della vita», la crescita della domanda di sicurezza anche per le realtà urbane medio piccole con il coinvolgimento degli enti territoriali nelle politiche di prevenzione della criminalità, anche con la diffusione dei sistemi di videosorveglianza, l’importanza della collaborazione tra enti locali e forze di polizia.

Il Comune di Civo intende rafforzare le azioni di prevenzione e contrasto alle forme di illegalità nel territorio in particolare contro i furti e i danneggiamenti delle strutture comunali. Con il protocollo l’ente locale si impegna in particolare a «privilegiare le iniziative di assetto urbanistico per il recupero e la riqualificazione di aree urbane degradate o abbandonate e a realizzare delle derivazioni del sistema di videosorveglianza curandone l’installazione e la manutenzione».

La Prefettura si impegna invece a collaborare con il Comune di Civo tenendo periodicamente informata l’amministrazione sulla situazione di ordine e sicurezza pubblica, sulle iniziative di prevenzione e contrasto dei fenomeni di criminalità sul territorio. Il protocollo d’intesa individua quale prioritario obiettivo l’installazione o il potenziamento dei sistemi di videosorveglianza comunali nelle aree del territorio maggiormente interessate da situazioni di degrado e illegalità: per le azioni predatorie l’intero territorio e poi i giardini pubblici di via Lombardini e di via Vittorio Veneto. I progetti anche integrati dei sistemi di videosorveglianza saranno valutati dal comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Annunci