8 MARZO 2019
La lotta partigiana del sesso femminile non è ancora finita

Questa figura amabile sotto ogni aspetto sia fisico che morale, questa costola di Adamo, come fu definita la donna, significato oltremodo poco apprezzabile all’intelligenza umana, compagna di inestimabile valore ancor’ oggi subisce la sudditanza maschilista. Per questo essere gentile e premuroso che svolge molteplici lavori in qualità di madre – sposa – compagna – amante abbiamo il dovere di accrescere il nostro intelletto dando un significato più consono a questo meraviglioso fiore.
Il periodo del Medio Evo fu devastante per queste sublimi creature, ma nei secoli avvenire la figura della donna ha avuti risvolti che hanno contribuito a sviluppare un azione rivoluzionaria atta a far nascere pensieri consoni per un risveglio all’eguaglianza dei sessi.
Nella civiltà arcaica “Il Matriarcato” ha avuto sempre un ruolo fondamentale; figura associata alla madre terra, potente e magica figura.
Le doti delle donne sono molteplici: svolgendo con intelligenza ogni attimo della loro giornata.
La femminilità rappresenta l’energia della vita
Alla fine dell’ottocento inizi novecento la donna ritorna alla ribalta, lottando per avere eguaglianza e diritti. Le suffraggette hanno avuto un ruolo molto importante per la rinascita della donna. Nell’arco di un periodo lo sviluppo mentale ha fatto sì che si potesse attribuire alla donna mansioni atte ad essere equiparate a quelle elargite al famigerato sesso maschile.
Nonostante le difficoltà, oggi in molti paesi del mondo, le donne continuano a lottare per avere un riconoscimento di “Esseri liberi” subendo ingiustizie inqualificabili ed ogni angherie.
La propria femminilità, il proprio stato sociale è ancora ben lungo ad essere riaffermato; soggette ad essere “mascolinizzate” da una società trattandole come esseri inferiori.

Risultati immagini per otto marzo

Mimosa simbolo perfetto sia per il periodo che per il colore giallo il quale oltre ad esprimere vitalità forza e gioia è anche colore che rappresenta il ricordo delle donne che si sono battute e si battono ancora per l’eguaglianza dei sessi.